Pajero Pinin 2001 - Sistema GDI - Iniezione diretta di benzina

GDI Mitsubishi: quando si parlava di iniezione diretta

Documenti tecnici e immagini del 2001 che ci raccontano la tecnica motoristica della Mitsubishi di 15 anni fa. Il sistema di iniezione diretta si chiamava GDI, Gasoline Direct Injection e per ottenere la massima efficienza dal motore dell’allora Pajero Pinin i tecnici giapponesi misero in campo numerosi accorgimenti. Ve li vogliamo mostrare e ricordare con queste grafiche che risalgono al periodo in questione. Partiamo dall’alto e troviamo subito dei collettori di aspirazione lunghi e ad andamento verticale, il tutto per agevolare il riempimento della camera e la coppia ai bassi regimi. Poco più sotto troviamo iniettori di ultimissima generazione, almeno per quel tempo, capaci di modificare il getto in funzione delle condizioni di esercizio del motore, fornendo un getto particolarmente compatto per il funzionamento in condizioni di miscela magra ed uno conico per l’espressione della potenza e della coppia massima. Già allora si lavorava, come è possibile vedere dall’immagine di apertura dell’articolo, sul cielo dello stantuffo che presentava un incavo con morfologia sferica per cercare di raccogliere e indirizzare il getto di benzina in arrivo dagli iniettori verso la candela. Parlando invece più propriamente delle fasi di iniezione, vi proponiamo queste tre sequenze che riassumono più di molte parole, le strategie di funzionamento a seconda delle richieste di potenza. Proprio qui sotto trovate il caso di funzionamento del motore con miscela magra. Quando il pistone si muove per la fase di compressione ha inizio la fase di iniezione. Quando questa fase si trova quasi alla fine, la candela provvede ad accendere la carica.

Pajero Pinin 2001 - Sistema GDI - Iniezione diretta di benzina

Nel caso in cui venga richiesta una potenza superiore (vedi sotto), la fase di aspirazione diventa fondamentale. Il combustibile viene iniettato mentre l’aria sta entrando nel cilindro durane la fase di aspirazione. Il pistone successivamente completa la fase di compressione e la candela accende nuovamente la carica (vedere immagine qui sotto).

Pajero Pinin 2001 - Sistema GDI - Iniezione diretta di benzina

La fase di aspirazione e compressione diventano entrambe determinanti quando si ha la massima richiesta di potenza, per cui si passa a quella che viene definita la combustione a doppio stadio. In pratica, come stilizzato dall’infografica qui sotto, il combustibile viene iniettato quando l’aria sta entrando nel cilindro durante la fase di aspirazione. Successivamente, e qui abbiamo la differenziazione rispetto alla condizione precedente, il combustibile viene iniettato una seconda volta durante la fase di compressione. Tutta la benzina iniettata verrà quindi accesa dalla candela a fine compressione. Pajero Pinin 2001 - Sistema GDI - Iniezione diretta di benzina



About

Dopo cinque anni nel settore della progettazione, come Responsabile Tecnico in un'azienda del settore meccanico, nel 2000 è passato al settore dell'editoria specializzata in campo automotive. Oggi è Capo Redattore per le testate Auto Tecnica e Retrovisore. Specializzato in auto Made in USA.


   

   

'GDI Mitsubishi: quando si parlava di iniezione diretta' has no comments

Be the first to comment this post!


Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

© 2015 Retrovisore

EDITORIALE C. & C. S.r.l.

P.IVA/C.F. 04154780961

Sede Legale: via Molise, 3, Locate di Triulzi, MI - Italy

Capitale Sociale: 220.000 i.v.

REA: MI - 1729486

Servizio Clienti: clientiweb@editorialecec.com

Tel Servizio Clienti: +39 0415321301

TEL: +39 02 9048111

Fax: +39 02 90481120