Gran Premio Nuvolari

Gran Premio Nuvolari 28ª edizione: un successo in onore del grande Tazio

Si è conclusa domenica, con un grande successo di pubblico e di appassionati, la 28ª edizione del Gran Premio Nuvolari, la gara di regolarità storica in onore di Tazio Nuvolari, che parte e arriva a Mantova, città natale del grande Nivola. Nella splendida cornice di Piazza Sordello ha trionfato l’equipaggio composto da Giovanni Moceri e Daniele Bonetti, al volante di una meravigliosa Fiat 508 C del 1939, iscritta dalla Scuderia Loro Piana Classic; la coppia è stata sempre in testa alla gara, dimostrando grande abilità e lucidità in tutte le prove speciali. Al secondo posto Andrea Vesco e Andrea Guerini del Team Eberhard, a bordo di un’Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929. La coppia bresciana vincitrice di ben 7 edizioni è stata autrice di una formidabile rimonta nelle ultime prove, non sufficiente però per aggiudicarsi la gara. Grande performance anche per il terzo equipaggio classificato, Francesco e Giuseppe Di Pietra. Padre e figlio alla guida della loro Fiat 508 C del 1938 hanno lottato fino all’ultimo per la vittoria.

Il Gran Premio Nuvolari in numeri:

 – 300 gli equipaggi iscritti al Gran Premio Nuvolari 2018.

– 10 gli equipaggi iscritti alla Coppa Nuvolari – Maserati Tribute.

– 1.070 i km percorsi durante le tre tappe della gara.

90 prove cronometrate (di cui 7 annullate a causa dell’interruzione di una strada statale e della conseguente deviazione del traffico sulla stessa destinata al percorso del GPN).

7 prove di media, con 15 rilevamenti

– 237 gli equipaggi che hanno tagliato il traguardo in Piazza Sordello

– 20 i paesi di provenienza degli equipaggi (Argentina, Australia, Austria, Belgio, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Italia, Lussemburgo, Messico, Olanda, Polonia, Principato di Monaco,     Repubblica Ceca, Russia, Singapore, Spagna, Svizzera, USA)

– 186 i team stranieri in gara

– 43 le case automobilistiche in gara

– 48 le scuderie presenti

– 20 gli equipaggi mantovani tra i partenti

– 5 gli equipaggi femminili

– 5 gli equipaggi under 30

– 1919 – 1972 il periodo di ammissione delle vetture

 Lungo i 1.070 km di percorso, le auto hanno attraversato città di straordinaria bellezza come Siena, Arezzo, Città di Castello, Urbino e Ferrara, oltre naturalmente a Mantova che ha ospitato la partenza e l’arrivo della manifestazione. Il Gran Premio Nuvolari è un’occasione che permette ai piloti “di oggi” di cimentarsi sulle vetture “di ieri” che hanno scritto la storia dell’automobilismo, rendendo così omaggio al più grande pilota di tutti i tempi. Ma è anche un’avventura unica – giudicata sia dagli appassionati che dai concorrenti come la gara più tecnica del mondo – che va vissuta fino all’ultimo secondo, fatta di gioie, spirito sportivo, una buona dose di preparazione e resistenza anche agli imprevisti. Un’edizione, quella di quest’anno, arricchita dalla Coppa Nuvolari – Maserati Tribute, l’appendice del Gran Premio nella quale si sono confrontate 10 Maserati costruite tra il 1973 e il 2018. Si è aggiudicato la vittoria l’equipaggio n. 401 di Foroni – Mozzarelli con una Ghibli Cup del 1996; al secondo posto l’equipaggio n. 402 di Costa – Zaninelli con una GT4700 del 2009; al terzo posto la coppia di Noletta – Giorgi (n.406) con una Levante Gran Sport SQ4 del 2018. Maserati, ambasciatore internazionale dell’eccellenza italiana, ha esibito la gamma più completa di esemplari della propria storia. La Casa del Tridente, in qualità di Main Partner del Gran Premio, ha inoltre reso omaggio al “Mantovano Volante” esponendo per i tre giorni di gara in Piazza Sordello la vettura n. 1: la mitica 6C – 34, progettata da Ernesto Maserati e appartenente alla collezione Umberto Panini di Modena, con la quale il grande Tazio nel 1934 vinse sul Circuito di Modena e si aggiudicò la Coppa Principessa di Piemonte sul Circuito di Napoli. La 28ª edizione della gara conferma il grande successo del Gran Premio Nuvolari, organizzato da Mantova Corse in collaborazione con ACI Mantova e Museo Tazio Nuvolari e patrocinato da Automobile Club Italia e ACI Storico. Fondamentale, come per ogni edizione, il contribuito dei prestigiosi sponsor di livello internazionale: Maserati, quest’anno main partner della gara, che ha deciso di legarsi a doppio filo con l’immagine del più grande pilota di tutti i tempi. Una sicurezza per puntualità e presenza, la casa svizzera Eberhard & Co., da sempre Official Timekeeper della manifestazione, che ha premiato i vincitori con due esemplari delle sue collezioni, due cronografi Tazio Nuvolari Data. Prezioso anche il contributo di Banca Generali, società leader nel risparmio e di Red Bull, che fa rivivere il mito del grande Tazio, forse il pioniere dei moderni action sport. L’evento in onore di Tazio Nuvolari è la seconda prova di “EpocaChampionship”, il Campionato Italiano Grandi Eventi di Aci Sport, del quale fanno parte anche la Coppa d’Oro delle Dolomiti (19-22 luglio 2018) e la Targa Florio (04-07 ottobre 2018).

 




   

   

© 2015 Retrovisore

EDITORIALE C. & C. S.r.l.

P.IVA/C.F. 04154780961

Sede Legale: via Molise, 3, Locate di Triulzi, MI - Italy

Capitale Sociale: 220.000 i.v.

REA: MI - 1729486

Servizio Clienti: clientiweb@editorialecec.com

Tel Servizio Clienti: +39 0415321301

TEL: +39 02 9048111

Fax: +39 02 90481120