DS al Salone Retromobile di Parigi 2017

Parata di stelle DS a Retromobile

Parata di stelle DS a Retromobile. Per la sua terza partecipazione a Rétromobile, DS ha voluto far dialogare la futurista DS E-TENSE, auto unica e visione del Gran Turismo del Marchio, con cinque DS e SM da collezione. Un invito per i visitatori a un viaggio nel tempo e nei colori. Rosso fuoco, blu acceso, beige mordoré, nero chic, verde Amétrine, un ricco ventaglio di colori con nuance a contrasto, per queste auto emblematiche dello stile di vita “alla francese”… Grazie al prezioso contributo dell’Amicale Citroën & DS France e dei Club DS e SM, il futuro e il passato del marchio DS si incontrano fino al 12 febbraio 2017 nella Hall 1 del Parco delle Esposizioni della Porte de Versailles a Parigi. Ogni anno, il Salone di Rétromobile è l’appuntamento che gli appassionati di auto leggendarie non perderebbero per niente al mondo. Dall’8 al 12 febbraio 2017, al Parco Esposizione della Porte de Versailles di Parigi, su uno spazio di 400 m2 situato nella Hall 1, DS condivide con il pubblico qualche esemplare del suo patrimonio. Per l’occasione, il Marchio ha organizzato l’incontro tra DS E-TENSE e le sue ispiratrici, DS e SM, auto leggendarie, simbolo di avanguardia. In programma, una passeggiata nel tempo e nei colori, sulle tracce di DS e SM, ma anche un viaggio nel futuro con DS E-TENSE, un percorso ricco di incontri, passione e chiacchierate interessanti tra i rappresentanti di club, esperti e neofiti.

DS al Salone Retromobile di Parigi 2017

UNA SELEZIONE NOTEVOLE, UNA GRAFICA COLORATA CHE COLPISCE
Le gamme di colori delle auto vengono studiate e scelte con cura, come fa un grande stilista per i colori dei modelli da inserire nella sua prossima collezione, ne è dimostrazione la selezione fatta da DS per la sua terza partecipazione a Rétromobile, con:

– DS 21 Cabriolet Export US, del settembre 1966: pepita incandescente. Grazie all’Amicale Citroën & DS France, viene presentata in versione US una delle pochissime DS Cabriolet (le DS 21 Cabriolet modello 1967 sono state prodotte in sole 121 unità). Il motore ha una cilindrata di 2.175 cm3 e una potenza di 100 CV din (o 109 cavalli SAE) a 5500 giri/min. E’ dotata di cambio idraulico a 4 rapporti e albero motore a 5 supporti di banco. La DS «americana» si distingue dalla versione francese per gli indicatori di direzione prominenti nella parte anteriore, piccoli e arrotondati nella parte posteriore, abbinati alle luci di posizione: queste piccole modifiche sono state richieste dalle normative del Paese. La livrea in uno sgargiante Rosso Rubino, AC 416, la rende particolare, un’auto che non passa inosservata. Notevole anche la grande innovazione del 1967 che questa DS inaugura con l’uso di un olio minerale chiamato LHM, per distinguerlo dal precedente, sintetico, chiamato LHS, per il funzionamento del circuito idraulico. Dall’agosto 1966, tutti i modelli DS e ID prodotti adotteranno questo nuovo liquido di colore verde, che presenta una stabilità molto superiore ai precedenti, a parità di condizioni di pressione e temperatura d’utilizzo. Efficace l’espressione dei giornali di settore dell’epoca, che consacrano la DS Cabriolet come il «must del lusso alla francese».

DS al Salone Retromobile di Parigi 2017

– DS 23 IE Pallas nera con climatizzazione, Anno 1975: raffinatezza estrema. Presentata grazie al Club Idéale DS France, la DS 23 IE figura nel catalogo degli ultimi modelli del 1975. Uscita dalle officine di Javel il 22 novembre 1974, questa vettura in versione Pallas, particolarmente riuscita e sofisticata, presenta equipaggiamenti di alta gamma per l’epoca: preequipaggiata di climatizzazione “Autoclima”, con rivestimenti in pelle e dettagli cromati, fari girevoli… Spinto dal motore più potente della gamma DS, questo esemplare è stato commercializzato ad Avignone. Fiore all’occhiello del «lusso alla francese» ha solcato le strade del sud della Francia fino al 2013, guidata successivamente da almeno tre proprietari. Sempre con la livrea originale, ha percorso oltre 400.000 chilometri. All’ultimo proprietario residente nella regione di Parigi, nel 2013, alcuni professionisti, estimatori della DS, hanno offerto la “cura estetica” di cui aveva bisogno. Maestosa, nella sua tinta nera, percorre le strade dal 2016, attirando sguardi ammirati.

– DS 20 break 1975 Bleu delta: luminoso e metallizzato. Esposta con la collaborazione del DS-ID club di Francia e del DS club révolution 55, questa DS 20 Break Confort del 1975 è un esemplare delle ultime versioni prodotte. La qualità e la modularità degli interni sono notevoli e molto ingegnose per l’epoca. Il pianale si amplia ripiegando i sedili posteriori, e diventa piatto, gli strapuntini permettono di ospitare comodamente due passeggeri supplementari. La nuance metallizzata Bleu Delta – AC 640 – si intona agli interni jersey blu. Il tetto Grigio Rosé – AC 136 – si armonizza perfettamente con l’azzurro monocromatico.

DS al Salone Retromobile di Parigi 2017

– SM Export Giappone Beige Tholonet, Anno 1972: chic e rara. Presentata dall’Euro SM Club, la SM Modello Export Giapponese è una delle 134 SM importate in Giappone da Seibu Motors Sale, distributore esclusivo negli anni ‘70. La carrozzeria Beige Tholonet si intona agli interni in pelle sui toni del rosso. I vetri oscurati, l’autoradio e la climatizzazione completano gli equipaggiamenti. Il motore Maserati 2965cc, insieme alla trasmissione automatica Borg Warner Type 35, amplifica le sue già notevoli possibilità. Simile alla versione US, fatta eccezione per gli indicatori di direzione sui parafanghi anteriori, esclusivi del modello giapponese, è dotata di quattro fari tondi, senza vetri frontali. Questo modello del 1972, chic e raro, deve la sua conservazione alle cure degli agenti di Seibu Motors Sale fino al recente ritorno nel XV° arrondissement di Parigi, dove è stata prodotta negli anni ‘70. In effetti la SM ha condiviso con DS le officine di montaggio e finitura, un legame che ha unito le due auto dalla progettazione alla realizzazione.

– SM Carburatore Rosso Tetto Nero, versione 1971: contrastata come la passione. Esposta con l’aiuto dell’SM club de France, questa SM osa un rosso Lucifer, a contrasto con il tetto nero. L’abbinamento inconsueto di questi due colori rappresenta una personalizzazione esclusiva, scelta dal suo proprietario. Secondo il catalogo dell’epoca, la SM Carburateur era infatti disponibile in Rosso Rio, Rosso Grenade o completamente nera. Questo modello grafico celebra la raffinatezza dell’eccellenza francese, abbinata all’esclusività italiana. Lo stile da grande coupé sportiva ha entusiasmato un’intera generazione. Le linee, morbide e vivaci, trasmettono sensazioni di potenza e velocità. Realizza la sintesi tra tenuta di strada e aerodinamica eccellente (profilo, gruppi ottici, assenza di calandra); la carreggiata posteriore più stretta rispetto a quella anteriore favorisce il passaggio dell’aria. La sospensione idraulica, costantemente migliorata nei sedici anni di ricerca, il correttore d’assetto, l’assale anteriore e posteriore e la frenata assistita garantiscono una guida stabile e sicura. Questo eccezionale modello è caratterizzato da quattro posti confortevoli, trazione anteriore, motore V6 Maserati da 2.670 cm3, 4 alberi a camme in testa, tre carburatori a doppio corpo, sospensione idropneumatica, servosterzo ad assistenza idraulica variabile in funzione della velocità (DIRAVI).

DS al Salone Retromobile di Parigi 2017




   

   

© 2015 Retrovisore

EDITORIALE C. & C. S.r.l.

P.IVA/C.F. 04154780961

Sede Legale: via Molise, 3, Locate di Triulzi, MI - Italy

Capitale Sociale: 220.000 i.v.

REA: MI - 1729486

Servizio Clienti: clientiweb@editorialecec.com

Tel Servizio Clienti: +39 0415321301

TEL: +39 02 9048111

Fax: +39 02 90481120